Durante i turni mattutini i presenti mi hanno assicurato che non avrei potuto fare comunque nulla ma, naturalmente, in altre circostanze avrebbe potuto fare la differenza e un EHR avrebbe potuto facilmente fare questo calcolo e portare alla mia attenzione il risultato problematico.

Durante i turni mattutini i presenti mi hanno assicurato che non avrei potuto fare comunque nulla ma, naturalmente, in altre circostanze avrebbe potuto fare la differenza e un EHR avrebbe potuto facilmente fare questo calcolo e portare alla mia attenzione il risultato problematico.

Poiché la maggior parte delle strutture mediche nel paese dispone già di portali per i pazienti, il passo successivo per superare gli ostacoli alla loro adozione è espandere questi sistemi per fornire funzionalità che coinvolgano più pazienti. Continua a leggere… “,” Oggi su Salute al punto 2 00, Jess è in Italia… e mi fa alzare troppo presto la mattina per questo episodio. Nell’episodio 79, Jess mi chiede un aggiornamento su uBiome dopo il loro raid da parte dell’FBI. Parliamo anche dell’aumento di 58 milioni di dollari della startup Noom e dell’aumento di 33 milioni di dollari della piattaforma DispatchHealth per le visite a domicilio di medici. In altre notizie, Kaiser Permanente sta lanciando una rete per integrare i determinanti sociali della salute con le proprie cartelle cliniche elettroniche. -Matthew Holt “,” Di MARK BRAUNSTEIN, MD All’epoca della “età della pietra” quando io (un laureato al MIT) ero uno stagista, sono stato chiamato alle 4 del mattino per vedere la paziente gravemente malata di qualcun altro perché la sua flebo si era infiltrata. Ne ho iniziato uno nuovo e ho fatto delle analisi del sangue per controllare il suo stato. Quando i risultati sono tornati (sulla carta) ho calcolato (manualmente) il suo gap anionico.

  Questa è semplice aritmetica, ma sono stato sveglio tutta la notte e non l’ho fatto bene. È morta. Durante i turni mattutini i presenti mi hanno assicurato che non avrei potuto fare comunque nulla ma, naturalmente, in altre circostanze avrebbe potuto fare la differenza e un EHR avrebbe potuto facilmente fare questo calcolo e portare alla mia attenzione il risultato problematico. La mia passione per le EHR e le app FHIR per migliorarle risale davvero a questo paziente episodio che non dimenticherò mai. La mia critica al recente articolo di Kaiser Health News e Fortune Death by 1000 Clicks non riguarda generalmente ciò che dice, ma ciò che non dice e il suo tono. L’articolo sottolinea il fatto innegabile che le cartelle cliniche elettroniche causano nuove fonti di errore medico che possono danneggiare i pazienti.

Dedica molto inchiostro per documentare alcuni di questi in termini drammatici. Sì, con centinaia di fornitori là fuori, la qualità del software EHR è molto variabile. Tra i principali punti deboli di alcune cartelle cliniche elettroniche vi sono interfacce utente scomode che possono portare a errori. In effetti, uno dei momenti salienti del mio corso di informatica sanitaria è una dimostrazione di ciò da parte di un medico il cui paziente è morto almeno in parte a causa di una scarsa presentazione EHR dei risultati dei test di laboratorio.harmoniqhealth.com Tuttavia, l’articolo non presta la stessa attenzione ai modi in cui gli EHR possono, se utilizzati correttamente, aiutare a prevenire gli errori. Si accenna brevemente al fatto che circa il 60% della maggioranza dei medici che utilizzano EHR ritiene di migliorare la qualità. I motivi per cui la qualità è migliorata meritano maggiore attenzione. L’articolo inoltre non discute alcune delle nuove ed entusiasmanti tecnologie per migliorare l’usabilità delle cartelle cliniche elettroniche tramite innovative app di terze parti e i reali progressi compiuti nella condivisione dei dati, compreso l’accesso dei pazienti ai propri record digitali. Continua a leggere … “,” Di JESSICA DaMASSA, WTF Health Sansoro Health è una piattaforma di integrazione EHR di nuova generazione per le aziende IT sanitarie che necessitano di un modo migliore, più economico e più veloce per integrare i propri prodotti nei sistemi EMR. Cosa li distingue in questo spazio affollato?

Ascolta per ascoltare il co-fondatore e CEO Jeremy Pierotti dipingere un quadro di un mondo perfetto di interoperabilità. Girato all’HIMSS 2019 di Orlando, Florida, febbraio 2019 Jessica DaMassa è l’ospite dello spettacolo WTF Health recita in Health in 2 Point 00 con Matthew Holt. Dai uno sguardo al futuro dell’assistenza sanitaria incontrando le persone che lo cambieranno. Trova altre interviste WTF Health qui o controlla www.wtf.health. “,” Di CLAUDIA WILLIAMS Amazon ha trasformato il modo in cui leggiamo libri, facciamo acquisti online, ospitiamo siti web, facciamo cloud computing e guardiamo la TV. Possono applicare i loro successi in tutte queste altre aree all’assistenza sanitaria? Proprio la scorsa settimana, Amazon ha annunciato Comprehend Medical, un software di apprendimento automatico che digitalizza ed elabora le cartelle cliniche. “Il processo di sviluppo di sperimentazioni cliniche e di collegamento con i pazienti giusti richiede che i team di ricerca vagliano ed etichettano montagne di dati di cartelle cliniche non strutturati”, ha affermato Matthew Trunnell, CIO di Fred Hutchinson, in un articolo di MedCity News. “Amazon Comprehend Medical ridurrà questo carico di tempo da ore a secondi. Questo è un passo fondamentale per garantire ai ricercatori un accesso rapido alle informazioni di cui hanno bisogno quando ne hanno bisogno, in modo che possano trovare intuizioni utilizzabili per far progredire le terapie salvavita per i pazienti “. Ricavare intuizioni dai dati e renderle disponibili in modo intuitivo a pazienti e medici è proprio ciò di cui abbiamo bisogno dagli innovatori tecnologici. Ma questi strumenti sono inutili senza dati. Se un paziente di oncologia viene ricoverato in ospedale, il suo fornitore potrebbe non essere informato del suo ricovero per giorni o addirittura settimane (o mai). E la situazione si ripete per quella stessa paziente che riceve cure da cardiologi, endocrinologi e altri fornitori al di fuori della sua clinica di oncologia. Quando si tratta di salute e medicina personalizzate, sia la quantità che la qualità dei dati contano. I fornitori hanno bisogno di accedere a dati completi sulla salute dei pazienti in modo da poter diagnosticare e trattare i pazienti in modo accurato ed efficiente e utilizzare la tecnologia che li aiuti a identificare “informazioni utili”. Continua a leggere … “,” Di MATTHEW HOLT Oggi abbiamo un’economia ronzante e una politica folle. All’inizio del 2009 eravamo in crisi economica e negli ultimi decenni ci trovavamo da circa una settimana nell’Amministrazione più sana e sobria e persino nel Congresso.

Nel febbraio 2009 hanno approvato una legge di stimolo che ha avuto un enorme impatto sul mercato dell’Health IT (e lo fa tuttora). A quel tempo si discuteva molto sul THCB su come dovrebbe essere il futuro della politica sanitaria IT e su come spendere i soldi per lo stimolo “Uso significativo”. Il mio riassunto del gennaio 2009 dell’intero dibattito ha introdotto la nozione di “Cani e gatti nella salute IT”. Sono ancora in giro oggi. Lo ristampiamo qui come parte della nostra festa di compleanno di THCB di 15 anni: Matthew Holt Chi di voi ha prestato attenzione negli ultimi giorni potrebbe aver notato da un lato un senso di ottimismo e unità nei panni di Barrack H. Obama, un po ‘cupo , ha iniziato la sua presidenza. Nel frattempo, nelle ultime settimane la pelliccia ha volato tra gli elettroni del THCB, mentre alcuni fanatici e fanatici dell’assistenza sanitaria molto informati e supponenti si sono battuti su cosa dovremmo fare esattamente in termini di spesa informatica sanitaria federale. Dato che anche tra voi lettori intelligenti di THCB questo potrebbe essere un po ‘perplesso, cercherò di fare quelli che spero siano alcuni commenti chiarenti per contestualizzare questo argomento. Lo sto facendo in parte perché anch’io sono perplesso, ma anche perché penso che ci sia qualche speranza per una via di mezzo. Prima le basi: come a volte contributore THCB uber-CIO John Halamka chiarisce in questo eccellente post su The Greatest Healthcare IT Generation, circa 20 miliardi di dollari del pacchetto di stimoli “spendilo il più velocemente possibile” saranno destinati all’IT sanitario. Ora, questa non è affatto la parte più grande del pacchetto da 800 miliardi di dollari circa, e non è nemmeno la parte più grande della spesa sanitaria nel conto. Circa 87 miliardi di dollari sosterranno Medicaid, anche se per lo più sostituirà i tagli imposti agli stati.

Continua a leggere… “,” DI RYAN MARLING Gli americani in media visiteranno un fornitore di cure circa 300 volte nel corso della loro vita. Sono centinaia di letture della pressione sanguigna, numerose diagnosi e centinaia di voci nella cartella clinica di un paziente, e questo è potenzialmente con dozzine di medici diversi. Quindi è comprensibile, persino inevitabile, che i pazienti facciano fatica a mantenere ogni fornitore aggiornato sulla loro storia medica. Questo problema è aggravato dal fatto che molte delle nostre informazioni sanitarie sono frammentate tra più cartelle cliniche elettroniche incompatibili di sistemi sanitari. La maggior parte di questi sistemi memorizza e scambia informazioni sanitarie in modi univoci, spesso proprietari, e quindi non dialogano efficacemente tra loro. Fortunatamente, le recenti notizie di Apple indicano una tregua per i pazienti che lottano per mantenere aggiornati tutti i loro fornitori. Apple ha collaborato con circa una dozzina di ospedali in tutto il paese, tra cui Geisinger Health, Johns Hopkins Medicine e Cedars-Sinai Medical Center, per mettere a loro disposizione la storia medica dei pazienti sul loro telefono. I pazienti possono portare il telefono con sé ai sistemi sanitari partecipanti e fornire agli operatori sanitari una storia medica aggiornata. Dare ai pazienti la possibilità di portare le proprie cartelle cliniche sul telefono è fantastico e li aiuterà sicuramente a superare il problema delle cartelle cliniche frammentate. Tuttavia, la standardizzazione di fondo del modo in cui i dati sanitari vengono scambiati che ha reso possibile ciò è la vera impresa. In effetti, questa standardizzazione potrebbe potenzialmente aprire la strada all’innovazione e alla rapida espansione del settore della tecnologia dell’informazione sanitaria (HIT). Continua a leggere … “,” MICHAEL CHEN, MD Dr. Matthew Hahn blog sullo stato attuale delle EHR di oggi e giustamente sottolinea molte delle stesse ragioni che ho identificato nei miei post precedenti: L’impatto negativo dell’uso significativo (MU) da allora 2009 Scarsa usabilità degli EHR Ci sono molte altre importanti preoccupazioni che sono state lasciate senza risposta dalle nostre attuali offerte di Health IT.

Privacy dei pazienti e controllo delle loro cartelle cliniche Interoperabilità Governo Pipedream? La soluzione proposta dal dottor Hahn è quella che fa perno sulla speranza che il governo abbandoni MU (improbabile dato questo clima politico) e crei un programma di sviluppo EHR completamente nuovo basato su una competizione nazionale e poi che il governo ne sovvenzioni il costo vincitore EHR per i medici da utilizzare. Successivamente, questa competizione nazionale coinvolgerà i medici in modo che abbiano il controllo sui loro destini nella progettazione dell’EHR dei loro sogni. Ma è realistico sperare che il governo sosterrà un simile sforzo? Sebbene io sia convinto che il governo dovrebbe e dovrebbe svolgere un ruolo nello stabilire regole eque ed essere responsabile nei confronti del pubblico (per i molti e non per i pochi) e per non essere invaso dai lobbisti e da coloro che hanno più soldi e influenza che può manipolare il sistema, dubito che questa soluzione vedrà la luce del giorno con la nostra politica attualmente polarizzata e la continua, grande influenza di grandi interessi monetari nel governo oggi. Movimenti come ispirazione Ecco la mia proposta che sfrutta le piattaforme e le tecnologie esistenti (ma di cui la maggior parte dei medici potrebbe non essere a conoscenza) senza sperare che il governo intervenga oggi (o ieri).

 Solo fino a quando una comunità di pazienti, medici e sviluppatori che hanno l’obiettivo comune di creare un EHR che funzioni sia per i medici che per i pazienti, che alla fine costringiamo il governo a sostenere (finanziariamente) l’ulteriore sviluppo e l’adozione di questo tipo di sistema. Coloro che hanno studiato movimenti precedenti (come il movimento sociale LGBT, il movimento per i diritti civili e il movimento per il suffragio delle donne) hanno preso un gruppo di individui con la stessa mentalità provenienti da diversi ceti sociali che lottano insieme, fanno sentire la loro voce, partecipano e in ultima analisi, controllare la narrativa culturale al punto che il governo non ha avuto altra scelta che attenersi al cambiamento epocale che è già avvenuto. È qui che devono iniziare medici e pazienti. E abbiamo gli strumenti per avviare il cambiamento come riteniamo opportuno. Continua a leggere … “” https://thehealthcareblog.com/blog/2014/04/04/the-problem-of-pain-when-best-medical-advice-doesnt-equal-patient-satisfaction/”,”200 ” , “OK”, “di Karen S. Sibert, MD Il problema del dolore, dal punto di vista del romanziere e teologo britannico CS Lewis, è come riconciliare la realtà della sofferenza con la fede in un Dio giusto e benevolo. Il problema del medico americano con il dolore è meno cosmico e più concreto. Per i medici odierni in quasi tutte le specialità, il problema del dolore è come trattarlo in modo responsabile, stare dalla parte buona della Drug Enforcement Administration (DEA) e ottenere voti alti nelle indagini sulla soddisfazione dei pazienti.

Se un medico raccomanda misure di trattamento conservative per il dolore, come l’ibuprofene e la terapia fisica, il paziente potrebbe non essere soddisfatto del piano di trattamento. Se il medico prescrive farmaci controllati troppo prontamente, può finire sotto il fuoco per pratiche di prescrizione irresponsabili che dipendenti da potenti farmaci antidolorifici come Vicodin e OxyContin. Considera questo recente articolo su The New Republic: “Gli spacciatori di droga non sono da biasimare per il boom dell’eroina. I dottori lo sono. ” Lo scrittore, Graeme Wood, incolpa il suo dentista per aver prescritto l’idrocodone per alleviare il dolore dopo l’estrazione del dente del giudizio. Come ulteriore prova dei suoi misfatti, dice, prima lei “mi ha messo fuori combattimento con il propofol, lo stesso farmaco che ha ucciso Michael Jackson”. Wood usa la sua esperienza – che suona come se fosse andata liscia, controllava il suo dolore e risolveva il suo problema – per sostenere la sua tesi secondo cui i medici distribuiscono indiscriminatamente farmaci per il dolore e sono interamente responsabili della dipendenza del paziente. Ma cosa succede ai medici che cercano di non prescrivere narcotici per ogni denuncia di dolore, o antibiotici per ogni infezione virale delle vie respiratorie superiori?

È probabile che entrino in conflitto con i sondaggi sulla soddisfazione dei pazienti. Molti ospedali e cliniche ora inviano un questionario di soddisfazione a ogni paziente che vede un medico, visita un pronto soccorso o viene ricoverato in ospedale. I risultati sono spesso indicati come punteggi Press Ganey, dal nome dell’azienda che è il principale fornitore di indagini sulla soddisfazione dei pazienti. Oggi questi punteggi esercitano un potere allarmante sulla retribuzione degli incentivi medici, sulla promozione e sul rinnovo del contratto. Adesso sono a rischio anche i pagamenti ospedalieri. A partire dal 2002, i Centers for Medicare Medicaid Services (CMS) ha iniziato a collaborare con l’Agenzia per la ricerca e la qualità dell’assistenza sanitaria (AHRQ) per sviluppare un’indagine standardizzata sulle percezioni dei pazienti riguardo alle cure ospedaliere, ora nota come sondaggio HCAHPS (Hospital Consumer Assessment of Healthcare Providers and Systems). Press Ganey invia i dati HCAHPS al governo per conto dei suoi numerosi clienti. All’inizio, l’indagine HCAHPS era intesa come uno strumento per consentire confronti oggettivi degli ospedali su argomenti importanti per i consumatori, tra cui: come i medici e gli infermieri comunicano con i pazienti. Quanto è reattivo il personale ospedaliero alle esigenze dei pazienti. Come il personale ospedaliero gestisce il dolore dei pazienti. Se le informazioni chiave vengono fornite al momento della dimissione. Ma dal 2007, gli ospedali che non riportano le “misure di qualità richieste”, che includono i risultati HCAHPS, ricevono meno pagamenti da CMS.

Il programma di acquisto basato sul valore del governo basa solo il 70% dei punteggi delle prestazioni ospedaliere sull’assistenza clinica effettiva e un intero 30% sul rapporto del sondaggio HCAHPS sulla “esperienza di cura del paziente”, inclusa la soddisfazione del paziente con la gestione del dolore. “Non negare mai una richiesta” Un paziente che non è soddisfatto dell’esperienza di cura può dare un brutto voto nel complesso, sia che il problema fosse una lunga attesa o un medico che non dà ascolto alle richieste di un farmaco o di un test. Ma qualsiasi medico associato a punteggi bassi guadagnerà la cattiva volontà degli amministratori ospedalieri, che temono una riduzione dei già esigui pagamenti Medicare / Medicaid dell’ospedale, e del CEO, la cui componente di incentivo salariale potrebbe essere a rischio.